Bitcoin ha colpito $12k, si è schiantato a $10,5k-La volatilità di BTC è finalmente tornata?

Dopo mesi di stagnazione, sembra che Bitcoin sia di nuovo in movimento – comunque, non è chiaro cosa succederà dopo.

Dopo mesi di stagnazione dei prezzi

Dopo mesi di stagnazione dei prezzi, sembra che la famosa volatilità di Bitcoin potrebbe tornare in grande rimonta.

Nel corso della scorsa settimana, Bitcoin Revolution ha finalmente sfondato la gamma di 8.800-9.800 dollari in cui era rimasto bloccato per gran parte di maggio, giugno e luglio. Prima la BTC ha superato gli 11.000 dollari e poi ne ha spinti oltre i 12.000.

Tuttavia, la spinta oltre i 12.000 dollari è sembrata scatenare un massiccio selloff; il prezzo è sceso di nuovo intorno agli 11.000 dollari quasi immediatamente; alcune fonti di dati mostrano che il prezzo è sceso fino a 10.500 dollari. Al momento della stampa, il prezzo sembra essersi stabilizzato intorno a 11.135 dollari.

In particolare, i dati del modulo Bybt hanno mostrato che l’improvviso calo dei prezzi ha liquidato 72.422 posizioni per un valore di circa 1,4 miliardi di dollari in una serie di importanti borse. Inoltre, come riportato da <em>CoinDesk</em>, i dati di Skew mostrano che il calo dei prezzi ha causato 144 milioni di dollari di liquidazioni di vendita e la chiusura forzata di posizioni lunghe su BitMEX.

Le precedenti edizioni di Bitcoin che hanno superato i 10.000 dollari sono state seguite da significativi crolli dei prezzi

La corsa dei tori fino a 12 mila dollari e il successivo schianto sembrano far parte di un movimento ascensionale in corso oltre i 10 mila dollari, seguito da uno schianto.

L’utente di Twitter @CryptoWhale ha sottolineato che Bitcoin „ha tenuto oltre $10.000 solo due volte nella storia. Entrambe le volte sono state seguite da un crash del 70-80%“.

Tuttavia, il recente movimento al rialzo dei prezzi in Bitcoin sembra aver riacceso i trader nei mercati BTC. Secondo i dati di CoinMarketCap, Bitcoin ha avuto un livello di volume di trading di 24 ore tra i 21 e i 36,5 miliardi di dollari ogni giorno da domenica 26 luglio; in precedenza, il volume di trading di BTC era rimasto tra i 15 e i 16 miliardi di dollari per settimane.

Inoltre, il market cap di BTC è cresciuto e si è ridotto quasi in parallelo con il suo prezzo. Quando BTC ha raggiunto i 12.000 dollari, il suo market cap era di circa 220 miliardi di dollari.

Al momento della stampa (BTC = 11,1k dollari), il market cap di Bitcoin era di 205 miliardi di dollari. Prima dell’encierro che ha superato gli 11.000 dollari, il market cap di BTC era compreso tra i 160 e i 180 miliardi di dollari.

 

 

admin